Generale

Costalta, in ladino dolomitico “Costauta”, è un paese di origine medievale. Fino agli inizi del Novecento le case erano tutte di legno, solo la bianca chiesa era in muratura. Poi la “modernità” ha voluto sostituire il legno e le case antiche sono state demolite per lasciare spazio a nuove abitazioni. Si sono però salvate una trentina di antiche case di legno, costruite con travi squadrate e sovrapposte ad incastro negli angoli. A partire dal 2000, per dieci anni, ogni anno sono state realizzate delle sculture in legno, una per ogni casa antica, che ora abbelliscono e raccontano, con la fantasia degli artisti, la vicenda di un paese che valorizza il passato guardando al futuro. Qualsiasi stagione è opportuna per soggiornare tra le case di legno e quelle di muratura di questo paese posto sul pendio del Monte Zovo, tra la i silenzi e le parole discrete dei vecchi, tra le grida allegre dei bambini, la voglia dei giovani di non andare via.

Vetrina Diffusa

Vendiamo online prodotti genuini a filiera corta della nostra cultura culinaria e oggetti artigianali della nostra tradizione


GUARDA LA NOSTRA VETRINA

Libro degli ospiti

Lascia un commento

Siamo spiacenti, non ci sono ancora valutazioni su questa struttura.

Albergo Diffuso Costauta (Ospitalitá Diffusa)


Narratore del luogo

Sezione del sito in fase di allestimento

Narratore del luogo

Sezione del sito in fase di allestimento

Video Youtube

Spiacenti non ci sono video da mostrare per la struttura di interesse


Informazioni

Non sono presenti offerte o eventi in questo periodo. Contatta direttamente l'albergo per avere maggiori informazioni, Grazie.